Da La Sicilia del 12 agosto

di Carmelo Riccotti La Rocca

“Voglio lanciare un appello al presidente della Regione, Nello Musumeci, perché chiuda il centro d’accoglienza di contrada Cifali che non è assolutamente idoneo all’utilizzo che se ne sta facendo. Nel tentativo di contenere le fughe 4 appartenenti alle forze dell’ordine sono rimasti feriti e non possiamo aspettare che accada la tragedia prima di prendere dei provvedimenti seri e risolutivi. L’ideale sarebbe potenziare e migliorare la struttura dell’hotspot di Pozzallo e concentrare lì tutti gli sforzi”. A rompere il silenzio è Gaetano D’Amico, Segretario provinciale del SAP (Sindacato Autonomo di Polizia), che rappresenta il disagio vissuto dalle Forze dell’ordine chiamate a controllare i due centri di Ragusa e Pozzallo. Sono circa 160 gli uomini che ogni giorno

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!