A seguito dell’articolo che abbiamo pubblicato oggi, Giarratana – Incidente, serve elisoccorso ma la pista di atterraggio è inutilizzabile riceviamo in redazione una mail a firma del Presidente del Consiglio Comunale di Giarratana, che afferma:

Ennesima operazione di sciacallaggio da parte della consigliera Caruso riguardo la situazione della elisuperfice di Giarratana con diffusione di notizie false: le chiavi sono da tempo in dotazione ai carabinieri, agli operatori del 118, ai vigili urbani e sono disponibili presso l’ufficio tecnico comunale.

A seguito di interlocuzione con gli uffici del 118, ci è stato comunicato che il cancello è stato regolarmente aperto dagli operatori del 118 e l’elicottero è atterrato sulla pista regolarmente.

Quanto alla scerbatura della area attorno, la stessa era stata già concordata per essere eseguita in questi giorni dal gruppo di protezione civile comunale. La Consigliera Caruso ora scriverà che la scerbatura è stata fatta perché lo ha segnalato lei.

Una smentita dunque di quanto dichiarato dai consiglieri Caruso e Burgio, ma che non toglie comunque il fatto che la pista si presentava stamattina invasa da erbacce, alte 1 metro circa, che certamente non hanno facilitato i soccorsi.