Per gli inquirenti quella dell’allontanamento volontario sembra essere l’ipotesi più accreditata per la scomparsa del 27enne Stefano Molè di cui non si hanno più tracce da venerdì sera. Stefano si sarebbe allontanato a piedi ed ha lasciato il cellulare a casa. Sulla sua scomparsa indagano i Carabinieri della Compagnia di Vittoria che hanno attivato le ricerche ma, al momento, sembrano privilegiare la pista dell’allontanamento volontario. Ma perché Stefano, se è andato via di casa di sua spontanea volontà, non si fa sentire?

È maggiorenne e può di certo decidere cosa fare, ma una telefonata basterebbe a rassicurare i familiari che da venerdì continuano a cercarlo.