Dopo almeno un decennio di rinvii, lungaggini e approssimazioni, finalmente, nei giorni scorsi, sono iniziati i lavori per la sistemazione dello scalo di alaggio per i natanti da pesca del piccolo molo di Sampieri.

Infatti, il Comune di Scicli, quale ente associato pubblico del FLAG/GAC DEI DUE MARI, Gruppo di Azione costiera, è stato beneficiario di € 138.838,00 per il miglioramento delle condizioni logistiche dello scalo di alaggio per natanti da pesca di Sampieri, rientrante nelle strategie di sviluppo locale per riqualificare e rilanciare il territorio.

A comunicarlo è il consigliere Marco Lopes, della lista Giorgio Vindigni Sindaco.




Il componente del civico consesso ricorda che il suo gruppo si è impegnato fattivamente e fortemente nel seguire gli aspetti burocratici di questo progetto, presentando finanche un’interrogazione, lo scorso dicembre, firmata dallo stesso Marco Lopes e dalla Consigliera Licia Mirabella di Cittadini per Scicli, con la quale si chiedeva all’amministrazione l’urgenza di iniziare i lavori. Pena il decadimento dell’opportunità di accedere ai benefici del bando o di vedere revocati i fondi.

Grande soddisfazione è stata espressa dal consigliere Lopes nell’aver trovato nella Giunta Comunale, nella persona del Sindaco Mario Marino, una sinergia di Intenti e di obiettivi, verso tutte quelle proposte che mirano al rilancio del bene comune.

“Il 2023 segna dunque per Sampieri – ha commentato il consigliere Lopes – l’inizio della realizzazione di un’opera importante, sia dal punto di vista della riqualificazione delle infrastrutture che dal punto di vista del rilancio della piccola borgata di Sampieri, che con le sue bellezza paesaggistiche attira ogni anno migliaia di turisti, oltre che, essere entrata nel circuito dei siti scelti per la realizzazione di fiction.”

L’appalto dei lavori è stato aggiudicato alla ditta “Azzurra Costruzioni s.r.l.”, coadiuvata dal R.U.P. nella persona dell’ingegnere Andrea Pisani e dal Progettista e direttore dei lavori il geometra Gianfranco Trovato.