Dichiarazione del Sindaco di Santa Croce Camerina, Giovanni Barone: “L’uso della mascherina in alcuni siti di particolare affollamento è da intendersi un valore aggiunto per la sicurezza dei nostri ospiti e dei residenti.”

 


In merito alla precedente comunicazione sull’ordinanza per l’uso delle mascherine anche all’aperto, mi preme precisare che benchè una indiscutibile presenza di positivi, gli stessi sono sotto controllo, in isolamento e controllati; oltre al fatto che sono stati tracciati i contatti e messo in sicurezza il territorio. Quindi, Il nostro territorio è assolutamente sicuro, e l’emanazione dell’ordinanza che impone l’uso della mascherina in determinati spazi aperti, vuole essere solo un di più a tutela dei cittadini e degli operatori turistici e a tutela del settore per consentirne la continuità lavorativa in ogni condizione. Abbiamo potenziato i controlli per sollecitare le persone a tenere comportamenti adeguati a prevenire forme di eventuali contagi.

Dispiaciuto di quanto mi è stato riferito da alcuni esercenti che il messaggio è arrivato distorto nella percezione di alcuni addetti ai lavori e alcuni utenti, quindi disdette e revoche di soggiorni e prenotazioni sarebbero fuori luogo e immotivate.




Per questo sento il bisogno di ritornare sull’argomento, specificando che intanto siamo in ZONA BIANCA e che le strutture ricettive del territorio di Santa Croce Camerina, della ristorazione e del settore ricettivo, sono altamente sicure, oltre che soggette a periodiche e continue sanificazioni da parte dei titolari. Un monitoraggio da parte degli Organi competenti ha potuto verificare la reale affidabilità delle attività. Sensibili ad attuare tutti gli accorgimenti di prevenzione.

Il territorio Camarinese continua ad offrire ai turisti mete meravigliose e culturali, con ottimo cibo con un’accoglienza che ci ha da sempre caratterizzato e che si è attrezzato ad assicurare soggiorni sicuri.”