Con la fase 3, è di nuovo possibile sposarsi, ma è importante ricordare che per un matrimonio post Covid esistono diverse prescrizioni da osservare. L’emergenza sanitaria, infatti, ha condizionato ogni aspetto della nostra vita. Nel periodo del lockdown, non si potevano celebrare le nozze e le stime dicono che in Italia sono saltati 60mila “sì”.




Sperando in tempi migliori, molti futuri sposi hanno deciso di rinviare il matrimonio al 2021, ma c’è anche chi ha deciso di non aspettare e di organizzarlo in questa  seconda metà dell’anno.

E, in effetti, dal 15 giugno, il Governo ha dato il via libera alle celebrazioni civili e religiose, così come ai banchetti, nel rispetto però di alcune misure di sicurezza. Tutti gli innamorati che attendono con trepidazione di coronare il loro amore in questo periodo devono quindi prestare attenzione alle nuove regole da rispettare.




Questo non significa rinunciare al giorno indimenticabile che avete sempre sognato. Semplicemente, all’organizzazione delle nozze, si devono

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!