La Polizia di Stato, nell’ambito dei controlli disposti dal Questore di Ragusa, ha implementato i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio nei comuni di Ragusa e Comiso con l’impiego di diverse volanti e pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, appositamente inviate dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Gli obiettivi del dispositivo sono stati la prevenzione e repressione di ogni forma di reato a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, con particolare attenzione ai centri storici ed alle zone residenziali a maggiore densità abitativa ed i luoghi di ritrovo di giovani.

I servizi si sono svolti anche mediante numerosi pattugliamenti e posti di controllo effettuati nei punti nevralgici e lungo le arterie di ingresso alle città al fine di prevenire e reprimere, in particolare, i reati di natura predatoria.

Controlli decisamente proficui che si sono concretizzati con l’identificazione di circa 250 persone, il controllo di 100 veicoli e la contestazione di varie contravvenzioni al codice della strada, alcune legate alla mancanza di copertura assicurativa.

In occasione di tali servizi a Ragusa, una Volante, è intervenuta per prestare soccorso ad una persona anziana, che si era allontanata dalla casa di riposo ove era domiciliata, senza riuscire più a farvi rientro perché disorientata.

Gli Agenti, dopo una serie di accertamenti riuscivano a risalire alla struttura da dove la donna si era allontanata, riaffidandola al personale socio-sanitario.