Ragusa – Sisosta interviene dopo il dibattito in Consiglio Comunale sui rapporti tra la società e il Comune

parcheggio sisosta“L’ipotesi di rescissione del contratto, con le relative penali a carico del Comune di Ragusa, rappresenta l’ultima spiaggia rispetto ai numerosi tentativi di dialogo che abbiamo sempre cercato di portare avanti ma, nonostante le rassicurazioni ricevute, abbiamo preso atto del perdurare delle inadempienze contrattuali tra cui i ritardi enormi che si sono accumulati nella consegna del parcheggio di piazza del Popolo e il mancato divieto di sosta attorno ai parcheggi multipiano realizzati in città. Pertanto questa ipotesi ci è sembra essere l’unica attualmente percorribile”.

La società SiSosta conferma quanto è stato riportato dal consigliere d’opposizione Maurizio Tumino nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, ma ribadisce la propria volontà a continuare a fare gli interessi collettivi proseguendo, se ci saranno le reciproche possibilità, nel confronto con il Comune, purché sia conducente al reale riconoscimento delle varie problematiche rimaste finora senza soluzione.

“A seguito dei ritardi accumulati nella consegna del parcheggio di piazza del Popolo, tra l’altro una consegna solo parziale che non riguarda tutti i piani, e alla continua tolleranza mostrata rispetto alla sosta selvaggia in molte vie della città, il piano economico finanziario risulta essere squilibrato e chiaramente si tratta di ingenti perdite che si sono venute a creare a causa dei tardivi o mai adottati provvedimenti comunali richiesti e previsti dalla convenzione. I parcheggi sono strutture nate proprio per migliorare la fruibilità del centro storico eliminando, anche alla vista, la presenza delle automobili su strada. La nostra società sarebbe anche in grado di gestire un progetto innovativo per la sosta su strada e nei parcheggi coperti che prevederebbe la possibilità di un abbonamento unico per i due servizi e con sistemi di pagamento attraverso app su smartphone, offrendo comodità e risparmio ai cittadini. Si tratta di sistemi moderni già attivi in poche città italiane”.

Il Comune avrebbe anche chiesto a SiSosta di attivare un servizio di bus navetta dai parcheggi verso Ragusa Ibla, ma la società non è organizzata e idonea a soddisfare tale richiesta essendo competente di gestione parcheggi e non di trasporto pubblico.

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca