Lettera al futuro/a Sindaco di Scicli

fascia sindacoCarissimo signore/a, che tu sia professionista,operaio,industriale, luminare sappi che Scicli da un po di tempo(forse troppo) è stata derisa da tanti personaggi noti e poco noti, degni e poco degni; persone che volevano e nello stesso respingevano, persone che volevano scalare il mondo( e lo vorranno fare ancora), persone che per dimostrare il loro valore (?) sono e saranno capaci di vendere l’anima al diavolo, per non direi altro, e per dimenticare questi ultimi due anni.

Vedi caro/a signore/a, Scicli non è una città semplice da governare, Scicli è una città complessa, è una piccola capitale dell’universo mondo; è stata grande nel passato, ha dato natali ad illustri uomini i quali a loro volta hanno reso celebre e immortale la nostra città; è una città in continuo sviluppo e con 50.000 abitanti nel periodo estivo, e cosa non secondaria, con un movimento giovanile “VIVO E CRESCENTE”

E siccome abbiamo già tanto dato e pagato, ora siamo stufi di accettare le buone-finte novelle, di illusioni ne abbiamo patite e sofferte tante, le belle promesse sono svanite al primo caldo primaverile o al soffice venticello settembrino.

Ed è per questo che ti scrivo:

NON TI POTRO’ VOTARE; se nella scheda elettorale accanto al tuo nome troverò qualsiasi simbolo di partito, i partiti hanno dato tanto, ma hanno preso dieci volte in più;

NON TI POTRO’ VOTARE; se già hai rappresentato un partito che ha partecipato al dissesto del nostro comune,

guardati in giro e vedi come è ridotta la nostra bella Scicli, strade sporche, cassonetti puzzolenti, perdite di acque potabili e non, strade dissestate, tutto ciò non per questioni economiche ma solo ed esclusivamente per menefreghismo e talvolta inettitudine.

NON TI VOTERO’, se hai fatto o fai campagna referendaria per il SI’, per me vuol dire che sei o sarai correo/a dello smantellamento della nostra costituzione che a tuo dire è stata ed è la migliore e la più bella del mondo;

Però potrei votarti, ATTENZIONE POTREI, se davanti al segretario comunale o un notaio sottoscriverai alcuni impegni essenziali,utili e di poco costo.

Vorrei che un sindaco/a eletto dal popolo sciclitano, per prima cosa rifacesse partire i servizi essenziali ed indispensabili alle persone e famiglie in difficoltà, che sistemasse le strade, che motivasse i tanti dipendenti comunali, che facesse arrivare i contributi comunitari al pari delle altre città governate da persone con “LE PALLE”, e di conseguenza far ripartire pian piano il lavoro che non c’è.

Desidererei un sindaco che, anziché girare con la fascia tricolore in tasca pronto a farsi immortalare, andasse in giro a controllare i lavori, a visitare le scuole, a fare i sopralluoghi ove necessita la sua presenza e non delegare….ad altri.

Gradirei un sindaco che, come altri sindaci siciliani, difendesse il diritto alla salute dei propri cittadini, che spendesse un poco del suo impegno nella difesa del nostro ospedale.

Ecco futuro/a sindaco/a poche cose essenziali, ma che possano ridare slancio ad una città violentata,martoriata e umiliata dai governi locali,regionali e nazionali e trascurata dai rappresentanti eletti nel nostro territorio.

Cordialmente.

Davide Donzella

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca