L’Ami di Vittoria, nel corso di un incontro organizzato ieri pomeriggio, ha ufficializzato il proprio sostegno alla candidatura di Salvo Sallemi (Fratelli d’Italia) alle prossime elezioni regionali. Presenti al vertice il presidente dell’Ami, Marco Piccitto, uno dei componenti dell’Ami, Andrea Gibilisco, il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia, Monia Cannata, e il candidato all’Ars, nonché consigliere comunale, Salvo Sallemi.

“Con molto piacere- dichiara Marco Piccitto- ufficializziamo questo nostro sostegno perché Fratelli d’Italia, nella figura di Salvo Sallemi (ora candidato alle prossime regionali) hanno dimostrato grande sensibilità ai tanti temi caldi importanti per la città portati avanti da noi, ma no solo. Abbiamo scelto Sallemi, poi, soprattutto perché vittoria ha la necessità di avere un deputato all’altezza delle problematiche cittadine, che sono tante. Non possiamo più permettere che Vittoria resti senza un deputato regionale soprattutto perché in altri comuni, anche più piccoli, riescono ad eleggerne addirittura più di uno.  Non si tratta di campanilismo o invidia, ma di una vera e propria esigenza della città che sta soffrendo anche a causa di tutto quello che l’amministrazione non sta riuscendo più a garantire. Per questo, da moderati, invitiamo a sostenere una persona che possa rappresentare Vittoria al di là di barricate o steccati ideologici”.




“Siamo contenti- ha detto Cannata- di registrare questo appoggio. Del resto, il nostro partito ha dimostrato, anche negli ultimi interventi, di essere molto inclusivo e le battaglie dell’Ami non possono non essere condivise; non ultima quella relativa alla gestione delle disabilità psichiche e alla necessità di un intervento di un sostegno da parte dell’Amministrazione Comunale alle famiglie che soffrono questo problema. In tal senso, Fratelli d’Italia si impegna a sostenere le richieste dell’Ami nelle sedi opportune, in Consiglio comunale prima di tutto. Con molto piacere accogliamo quindi questo sostegno per le prossime regionali ricordando come spesso dal civismo, dall’impegno personale di tante persone, vengano le idee migliori poi per affrontare al meglio le prossime sfide”.

“Sono felicissimo- ha detto Sallemi- dell’appoggio dell’associazione Ami, nella figura di Marco e di Andrea. E’ un appoggio importante che fa capire come Fratelli d’Italia sia un partito inclusivo, quindi un partito che si apre sostanzialmente alle idee anche di altri movimenti che hanno la stessa estrazione politica di Fratelli d’Italia. Le battaglie per quello che riguarda la città sono battaglie comuni di libertà, di identità, di ausilio e di mutuo soccorso nei confronti delle persone che soffrono. Ami ha affrontato battaglie importanti sulla necessità e sulla crisi abitativa che c’è in città. Una battaglia che noi abbiamo affrontato, di riflesso, anche in Consiglio comunale. Un’altra importantissima battaglia che ci vedrà sicuramente impegnati in aula è quella che riguarda i disabili psichici e le loro famiglie. Anche su questo fronte bisogna intervenire in maniera importante, come diceva il nostro segretario Cannata, e lo faremo in Consiglio comunale. Il loro appoggio alla nostra campagna elettorale ci inorgoglisce e ci dà la forza. Sono tanti i temi da affrontare: la sicurezza e la problematica dell’igiene e dei rifiuti che ormai ci attanaglia. Vediamo in che condizione si trova la Sicilia e sappiamo che occorre puntare sui termovalorizzatori. Il governo regionale lo sta già facendo, ma bisogna accelerare i tempi. Insomma, tante sfide da affrontare. Da dodici anni manca un deputato in questa città e noi riteniamo, anche visti i risultati delle amministrative, che sicuramente Fratelli d’Italia, con l’aiuto di Ami e di chi vuole unirsi, avrà i numeri per poter ottenere una rappresentanza all’Ars”.