Nella mattinata di ieri, a Vittoria, una volante del Commissariato della Polizia di Stato che stava effettuando il normale controllo del territorio ha notato un’autovettura con il vano anteriore in fiamme ed una persona ferma, intenta ad osservare.

In sicurezza, gli operatori, dopo aver allertato i Vigili del Fuoco, hanno identificato l’uomo, proprietario dell’autoveicolo in fiamme; lo stesso non si trovava nei pressi del proprio domicilio ma era uscito per andare a trovare la fidanzata e, proprio davanti casa di quest’ultima, la sua macchina era andata in autocombustione.

Appena l’incendio è stato domato e il sito è stato messo in sicurezza, sempre con il prezioso operato dei Vigili del Fuoco, il personale della Polizia di Stato intervenuto, in ottemperanza al DPCM del 8.3.2020, ha contestato la violazione dell’art. 650 del Codice Penale al soggetto che si era allontanato arbitrariamente da casa in assenza di una giustificazione urgente, informandolo che lo avrebbe contestualmente deferito all’A.G.