È arrivata a ottomila euro in quattro giorni la raccolta fondi per la sorella di Wajdi Zaouali, dopo l’incendio appiccato a Vittoria dal trentenne in cui hanno perso la vita la madre e la sorella, Mariem e Samah. Il padre e la sorella minore sono ancora ricoverati.

“Ben quattro persone – scrive Desy Aloui, organizzatrice del GoFundMe – sono state coinvolte in un incendio doloso causato da un membro della famiglia stesso, figlio, fratello; accolto e curato dai familiari nonostante i gravi problemi mentali”.

La ragazza è una studentessa universitaria fuori sede: “Dovrà affrontare la tragica scomparsa della madre e della sorella, gli altri familiari in terapie intensive nei vari ospedali, sperando e pregando che almeno loro possano sopravvivere”.

“Spero che questa iniziativa possa aiutarla a sostenere le spese che verranno – continua – e che possa continuare il suo percorso formativo senza affrontare delle criticità economiche”.

La raccolta fondi ha ricevuto 430 donazioni ed è raggiungibile al link https://www.gofundme.com/f/la-figlia-fuori-sede-scampata-al-rogo