E’ stato condannato a due anni di reclusione, per lesioni aggravate dall’uso dell’arma, il vittoriese Rosario Greco.

L’uomo, pregiudicato, sette mesi fa ha investito e ucciso i cuginetti D’Antonio, Alessio e Simone a Vittoria, sarà davanti al Gup il 31 marzo prossimo.

La condanna di queste ore si riferisce ad un altro fatto di cronaca: Greco aveva accoltellato un uomo per uno sguardo di troppo.

Rosario Greco è stato giudicato col rito abbreviato per tentato omicidio, i suoi legali hanno ottenuto dal Gup del tribunale di Ragusa la derubricazione in lesioni aggravate. Il pm aveva chiesto la condanna a 6 anni di reclusione.