Straordinaria chiusura per la quinta edizione di Danzart Festival, la manifestazione diretta da Cetty Schembari, con il contributo del Comune di Ragusa – Assessorato agli Spettacoli, dedicata all’arte coreutica.

E’ stata una lunga settimana di eventi, conclusa sabato sera, piena di tantissima partecipazione, di allegria e duro lavoro. Sette giorni in compagnia della danza nelle sue diverse discipline, dei suoi più prestigiosi insegnanti internazionali e di giovani talenti che numerosi, provenienti anche dalla Russia e dalla Polonia, hanno seguito gli stage e le lezioni in programma. Ad accogliere la quinta edizione è stato per la prima volta il Porto Turistico di Marina di Ragusa, magnifica location che ha donato eleganza e magia a giornate e soprattutto serate uniche.

Sabato il gala finale con tutti i protagonisti della manifestazione e la consegna delle borse di studio ai partecipanti più talentuosi per i quali DanzArt è stato un’importante vetrina di visibilità. Applauditissimo lo spettacolo conclusivo dedicato all’ultimo estratto dell’opera su musica “SHOAH… l’amore è una scelta”, con le coreografie di Luca Barbagallo. Numeroso il pubblico che ha seguito tutti gli eventi che hanno accompagnato queste ultime serate con protagonisti ballerini di fama che hanno incantato il pubblico con esibizioni emozionanti e intense.

Molto apprezzati anche tutti gli appuntamenti collaterali che hanno allietato le giornate di DanZart Festival, una celebrazione dell’arte e dello sport con mostre e vari corsi.




“Siamo molto soddisfatti della grandissima risposta del pubblico in queste giornate – ha commentato la direttrice artistica Cetty Schembari – il loro calore ci ha accompagnati, sostenendoci nei momenti di maggiore intensità e ci ha riempiti di orgoglio. E’ stata un’edizione straordinaria, resa ancora più speciale dal bellissimo scenario del Porto Turistico Marina di Ragusa che ci ha regalato panorami unici, accogliendo i tantissimi ospiti e soprattutto i talenti che hanno seguito con passione le nostre lezioni. DanzArt vuole essere per loro un trampolino di lancio per una carriera di successi”.

Appuntamento quindi al prossimo anno con una nuova edizione dedicata alla grande arte coreutica internazionale e ai suoi protagonisti più affermati al mondo. La manifestazione ha goduto del supporto del Comune di Ragusa e di numerosi sponsor privati.

Carmelo Saccone

Foto: Giuseppe Giordano