Silvio Berlusconi è ricoverato al San Raffaele, in terapia intensiva, a seguito di problemi cardiovascolari.

Le sue condizioni sono stabili.

L’ex Premier sarebbe stato ricoverato per risolvere il problema di un’infezione precedente.

Si tratterebbe di strascichi post Covid, un problema che protraendosi porta all’affaticamento del sistema vascolare e dei polmoni riproducendo anche i sintomi caratteristici della polmonite anche se non si tratta di polmonite.

Berlusconi è vigile, la carenza di ossigeno ha messo sotto stress il sistema cardiovascolare e quello respiratorio che è a rischio di infezioni.