Sono rinviate al 14 giugno, le elezioni per il rinnovo dei consigli comunali in Sicilia, programmate per il 24 maggio. L’eventuale ballottaggio si terrà domenica 28 giugno.

Unico comune ragusano interessato dalla prossima tornata elettorale per eleggere Sindaco e Consiglio Comunale, è Ispica.

A essere coinvolti dalla tornata elettorale saranno circa 750mila siciliani.

Agrigento ed Enna sono gli unici capoluoghi di provincia che andranno al voto. Oltre che nei comuni il cui rinnovo degli organi amministrativi era già fissato per scadenza naturale (53 enti), si voterà anticipatamente anche a Casteltermini (Ag), San Pietro Clarenza (Ct), Partinico e Termini Imerese (Pa) e Floridia (Sr), attualmente commissariati e a Camastra (Ag), Bompensiere (Cl) e Trecastagni (Ct), sciolti in precedenza per mafia dal Consiglio dei ministri.

Tra i Comuni più grandi coinvolti, oltre ai due capoluoghi, ci sono Marsala (Tp), Barcellona Pozzo di Gotto e Milazzo (Me), Carini e Partinico (Pa) e Augusta (Sr). Sono 17 i comuni al voto con sistema proporzionale, 44 con il maggioritario. A essere eletti saranno 860 consiglieri.