La nota cantante Haiducii ha sposato Miky Falcicchio (Mister Italia 2010). Il matrimonio, rito civile, il 6 dicembre scorso, in Puglia.

Dopo essersi conosciuti il 14 agosto scorso,  proprio in Puglia, la celebre cantante rumena naturalizzata italiana e l’event manager e modello si sono fidanzati ufficialmente a settembre con una bellissima e divertente proposta di matrimonio nella Capitale.

Il fatidico “sì” è stato pronunciato alla presenza dei testimoni e di amici intimi della coppia VIP.

Nell’estate del 2019 la star musicale di Dragostea din tei era rimasta incantata della bellezza di Scicli.L’artista si è esibita infatti a Cava D’Aliga in occasione di un evento inserito nel cartellone R’Estate a Scicli, appuntamento curato da Giovanni Giannone e Peppe Stornello. In quell’occasione Haiducii ha manifestato l’intenzione di voler tornare per poter conoscere meglio la città Patrimonio dell’Umanità.

Una performance coinvolgente in quell’occasione, quella di Haiducii, scesa dal palco, sul lungomare a ballare con il pubblico, è salita sulla consolle, ha entusiasmato i presenti con il suo successo mondiale Dragostea din tei.

Prima di essere Haiducci, in Romania è stata Paula Mitrache una presentatrice ed attrice della rete nazionale rumena. Il suo percorso professionale si incrociò con il mondo della musica, frequenta alcuni corsi di canto, così che quando arriva in Italia era già famosa in Romania con il suo nome e cognome, Paula Mitrache. Era conosciuta per i concorsi di bellezza ed i programmi di varietà. Ma cantare era sempre stato il suo sogno, da sempre. Quando è esploso il fenomeno -Dragostea Din Tei- ha dovuto scegliere in pochissimo tempo un nome d’arte. Haiducii  significa Robin Hood e visto che compariva anche  nel testo della canzone – Alo, Salut, Sunt Eu, un Haiduc, ha preso al volo questa coincidenza.

Il matrimonio civile è stato officiato dal primo cittadino di Giovinazzo, Tommaso De Palma. Per il lieto evento, la sposa ha indossato un pregiatissimo e lussuoso abito bianco a sirena di velluto di seta e mantello di lana mohair e lurex, che è stato realizzato dal famoso stilista Pietro Paradiso. Look casual chic per lo sposo.

Subito dopo il rito civile, i neo sposi hanno festeggiato il lieto evento con un ristretto numero di amici intimi e parenti presso il ristorante Allamuraja, che è stato di recente premiato come “Eccellenza Italiana 2022”, a Giovinazzo.

La Mitrache è cittadina giovinazzese da tanti anni e ha scelto la città che l’ha accolta 28 anni fa per il fatidico sì. “Sono fedele ai miei amori – ha detto Paula Mitrache in arte Haiducii – quando sono arrivata in Puglia, 28 anni fa, mi sono innamorata del porticciolo di Giovinazzo, ecco perché ho scelto di vivere qui quando non sono lontana per impegni di lavoro”.




Haiducii è diventata famosa in tutta Italia e in Europa nell’ormai lontano 2004, quando il brano Dragostea Din Tei, da lei cantato, scalò tutte le classifiche europee diventando un vero e proprio tormentone. Il brano, cover della canzone dei moldavi O-Zone, a sole due settimane dall’uscita era già disco d’oro e vendette più di un milione di copie in Europa toccando il primo posto nella top 10 dei singoli in Italia, dove è rimasta incontrastata per tanto tempo.

Emozionato anche il Sindaco di Giovinazzo che ha speso qualche parola sulla cerimonia: “Ringrazio Paula per aver scelto ancora una volta Giovinazzo per un momento così speciale della sua vita il suo è stato un esempio ante litteram di integrazione e per noi è diventata e lo è ancora una cittadina di cui siamo orgogliosi. Auguro a lei e a Michele tanta felicità e spero che continuino a sentirsi sempre parte di questa comunità”.