Nel corso della settimana, nel comune di Vittoria, Acate e Comiso, i Carabinieri del Compagnia di Vittoria hanno svolto servizi di contrasto e di prevenzione alla criminalità predisponendo mirate attività finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio e quelli inerenti allo spaccio di sostanze stupefacenti. Sono state numerose le pattuglie impegnate nel controllo del territorio, sia nell’arco diurno che notturno, con la predisposizione di posti di controllo, soprattutto nel centro cittadino e nelle periferie dei principali centri urbani.

Durante l’attività svolta, sono state controllate 97 autovetture con a bordo 168 persone ed eseguite numerose perquisizioni personali e veicolari, nonché ispezionati alcuni esercizi pubblici della giurisdizione. All’esito di tale attività:




         i Carabinieri della Stazione di Vittoria hanno tratto in arresto in flagranza del reato di evasione Fabio Cascone, 32 anni, disoccupato del luogo, in atto sottoposto agli arresti domiciliari, poiché è stato sorpreso dai militari fuori dalla propria abitazione senza alcuna autorizzazione. L’arrestato è stato sottoposto nuovamente alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.




         i Carabinieri della Stazione di Comiso invece su ordine di esecuzione per l’espiazione di pena residua in regime di detenzione domiciliare emesso il 9 Ottobre scorso dalla Procura della repubblica presso il Tribunale di Ragusa –  Ufficio Esecuzioni Penali, hanno tratto in arresto un 62enne disoccupato del luogo, poiché responsabile dei reati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, furto aggravato di energia elettrica e detenzione abusiva di munizioni commessi a Comiso nel 2017. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione, ove dovrà scontare 2 anni, 2 mesi e 20 giorni di reclusione.