Cristina-davena-zecchino-zurliCon la “Serata d’Oro … Zecchino” svoltasi sabato 27 luglio alle 21.30 a Piazza Duca degli Abruzzi a Marina di Ragusa si è concluso il lungo week-end dello Zecchino d’Oro in terra Iblea. Alla presenza del Sindaco di Ragusa, Ing. Federico Piccitto, che ha assistito a tutta la manifestazione e che ha personalmente ringraziato gli organizzatori locali e l’Antoniano dei Frati Minori di Bologna, si sono esibiti dodici piccoli interpreti selezionati al termine delle prime audizioni di Taormina e Marina di Ragusa. Fra questi, quattro sono stati selezionati per partecipare alla fase finale delle selezioni per il 56° Zecchino d’Oro, che si terrà a Bologna nel mese di settembre.

L’evento è stato il culmine della tre giorni di audizioni, intrattenimento, giochi, laboratori e animazioni iniziate giovedì 25 luglio con le prime audizioni dei settanta bambini iscritti gratuitamente al sito www.selezionizecchinodoro.it . Le audizioni si sono protratte per tutta la giornata di giovedì 25 luglio e venerdì 26 luglio, e sono state ospitate nel cortile e nei locali dell’Istituto Sacro Cuore “Casa Donna Maruzzedda”, grazie alla generosa accoglienza di Suor Carmelina.

La serata di venerdì 27 luglio è stata caratterizzata dall’esibizione del Coro “Mariele Ventre” di Ragusa, diretto dalla Maestra Giovanna Guastella, presentata dallo Staff dello Zecchino d’Oro e partecipata da Mister Lui, animatore e intrattenitore molto gradito ai numerosi bambini ed alla famiglie che hanno assistito allo spettacolo. La serata di venerdì è stata un successo sia in termini di partecipazione di pubblico, sia perché ha inaugurato la nuova e accogliente Piazza Duca degli Abruzzi a Marina diRagusa.

La complessa macchina organizzativa, coordinata in loco dal Dr. Gaetano Gibilisco, ha potuto avvalersi del sostegno tecnico e istituzionale del Comune di Ragusa e della Camera di Commercio di Ragusa, e del fondamentale sostegno economico di alcune generose imprese ragusane (Gruppo SCAR, Agromonte, Centro Commerciale Ibleo, EuroProfumi, Poggio del Sole Resort, Despar, Mediterranea Fiori) che, nonostante il momento di grave crisi economica, hanno creduto nell’iniziativa, sostenendola e rendendo possibile il gioioso evento proiettato nel mondo dell’infanzia.