Ha vinto il Premio Dario Campo 2020 nella sezione poesia: “Altrove”, scritta da Sara Cabone alunna della Classe III A sez. Classica dell’Istituto Cataudella  di Scicli.

A Sara e alla sua poesia è andato anche il Premio Speciale Avis.

I due riconoscimenti sono stati consegnati stamattina al Cine-Teatro Italia in occasione della Giornata Cittadina della Sicurezza Stradale, organizzata dal Comune di Scicli e dall’associazione “Giovani Vite da Amare”, nel ricordo di Dario Campo.

La manifestazione iniziata stamattina alle ore 10 davanti alla Stele dedicata alle giovani vittime della strada, in Piazza Italia, continua anche nel pomeriggio di oggi, all’interno del Cine Teatro Italia.

Ecco qui di seguito il testo della poesia.

Altrove

La tua mano era fredda


I tuoi occhi chiusi,


Non li avevo mai visti così chiusi

chiusi alla vita

i tuoi capelli sporchi

di terra, di asfalto, di sangue

di un sangue ancora troppo rosso

ancora forse vivo…

il tuo corpo era lì

immobile

come il tuo respiro

le tue labbra

inaccessibili

a tutte le parole

che avresti ancora potuto pronunciare,

irraggiungibili

a tutti i baci

che tua madre avrebbe ancora voluto dare.

tutto il tuo avere, tutto il tuo essere

non erano lì,

erano in un altro tempo

in un’altra dimensione

in un nuovo mondo

in cui non saresti dovuto andare…




Nella foto sotto (di PMM GROUP), Sara Carbone e la Professoressa Bernardetta Alfieri, nel momento della lettura della poesia vincitrice.