Un partecipato appuntamento ieri nei Campetti Passion, al Villaggio Jungi. Così riparte Scicli dopo questi lunghi mesi senza eventi e manifestazioni a causa del maledetto virus.

L’ASD Scicli Bruffalori, in collaborazione con Csen ha organizzato infatti una “No Stop Femminile in notturna” di Calcio a 5.

In totale 11 le squadre che hanno partecipato: due arrivate dalla Calabria e poi da Catania, Enna, Leonforte, Siracusa, Catania, Ragusa, Monterosso Almo, e una squadra sciclitana.

La manifestazione ha voluto ricordare la grande giocatrice, Margherita Gambino prematuramente scomparsa a causa di una brutta malattia. A lei infatti è stato dedicato il Trofeo “Migliore Portiera”. Ad aggiudicarselo Laura Scorporo (squadra Panificio Sacro Cuore di Gesù)

Ma quello di ieri sera non è stato un appuntamento di solo calcio,  coinvolte diverse associazioni del territorio, come l’Avis, Aido e  Casa delle Donne.

Questi i risultati:

1° Posto: Aido Scicli (squadra proveniente da Catania)

2° Posto Gam Concimi Sampieri (squadra proveniente da Ragusa)

3° Posto Candiano Gelateria (squadra proveniente da Ragusa)

4° Posto AG Pasticceria di Andrea Giannone (squadra proveniente da Siracusa).

A Giulia Musumeci il premio Migliore Giocatrice del torneo. Catalina Barbu ha conquistato il premio Capocannoniera del Torneo grazie ai 9 goal segnati.

Stanchissima a tarda notte quando è terminato il torneo, ma soddisfatta l’organizzatrice Tiziana Maggio, che ha voluto ringraziare tutti gli sponsor e le associazioni che hanno sostenuto l’iniziativa, oltre a tutti i collaboratori dell’ASD Scicli Bruiffalori che si sono spesi per la riuscita dell’evento che sicuramente si ripeterà, visto il successo, anche il prossimo anno.