Anche quest’anno torna il Presepe Vivente realizzato dagli alunni della Scuola dell’Infanzia dell’Istituto Comprensivo Vittorini (nel plesso di San Nicolò).

Una iniziativa, giunta alla seconda edizione, finalizzata a far conoscere e vivere ai bambini le tradizioni, non solo religiose, ma anche legate agli antichi mestieri della civiltà rurale in Sicilia, le attività contadine, l’artigianato locale e così via.

Nel Presepe, realizzato grazie al lavoro degli insegnanti e alla preziosa collaborazione dei genitori, sarà possibile trovare le figure tradizionali, ma, appunto, con un occhio di riguardo alle tradizioni locali: il contadino che si avvia al campo, il falegname pialla il legno mentre il ‘’ cannistraru ‘’ si cimenta nell’ arte di intrecciare i vimini; il panettiere che si gode il brillare del suo forno a legna; il mercato con le sue voci e le sue primizie; le lavandaie che portano i panni al fiume; le tessitrici chine sui telai.

Accanto alle figure del passato non mancheranno i personaggi tradizionali del presepe, come i pastori e naturalmente i Re Magi.

Il Presepe Vivente del plesso di San Nicolò sarà aperto a tutti nei giorni 18 e 19 dicembre dalle ore 18 alle ore 20.