Sabato  sera a ‘Lo Spettacolo del Jazz’ di Scicli, tutto esaurito per “Gesù Proteggimi”, il nuovo disco di Guglielmo Tasca, cantautore sciclitano di grande talento, amato da un pubblico variegato e trasversale. Un ‘fuori programma’ che la direzione musicale di Alberto Fidone ha inserito oculatamente, un concerto che segna ancora una volta il progetto ‘culturale-formativo’ di Vie Note, aperto al confronto e carico di contaminazioni, come quelle della canzone d’autore.

Guglielmo Tasca, cantautore raffinato e romantico, ha presentato le canzoni del nuovo disco, ad un pubblico molto attento e partecipe; finendo con una carrellata dei suoi classici intramontabili, a cui il pubblico ha risposto balzando dalle sedute e scrosciando applausi a ritmo di blues o tarantella.

Per questo concerto Guglielmo Tasca ha suonato in quintetto, mostrando il frutto della sua sensibile ricerca musicale, accompagnato alle percussioni da Peppe di Mauro, al basso da Vincent Migliorisi, alla fisarmonica da Peppe Sarta, per finire nell’emozionante contributo del violino di Piero Vasile.

“Gesù proteggimi è un disco umano” dice Tasca, e nell’ascolto dei ritmi popolari o di quelli cantati più d’autore, si trova la verità dell’essere umano mediterraneo: brillante, malinconico, sfiduciato, solare e sempre protagonista; una ricchezza di ricerca musicale che sono propri di pochi grandi cantautori.

Lo Spettacolo del Jazz prosegue sabato prossimo 16 aprile con il grande concerto di Anita Wardell accompagnata dagli Urban Fabula, un concerto da non perdere, per il quale si annuncia già un probabile tutto esaurito.

Foto: Adele Statello

guglielmo tasca 1 guglielmo tasca 2 guglielmo tasca 3