L’Associazione di Promozione Sociale 1° Maggio – Jungi di Scicli, malgrado la pandemia che ha colpito tutti indistintamente, causando un lungo periodo di chiusura dovuta alle misure di prevenzione da Covid-19, continua ad operare sul territorio comunale e, come noto, in particolare nel quartiere Jungi.

Il decoro urbano e la cura del verde sono cavalli di battaglia dell’Associazione che interviene con cadenza almeno mensile. In occasione della festa della Mamma e nel mese di agosto scorso, inoltre, sono state messe a dimora, sempre a cura dell’Associazione, due querce proprio nell’ampio spazio verde antistante il Centro Servizi Comunali di Viale del Lavoro, in contrada Zagarone, in piena zona artigianale.

Stamattina i soci sono tornati a curare l’area verde che costeggia una parte di Viale 1° Maggio.

“In occasione degli appuntamenti di ascolto della cittadinanza, fissati dall’Amministrazione Comunale, nell’avvio delle procedure per la revisione del piano regolatore generale, la nostra associazione – si legge in un documento a firma di Cettino Restivo, presidente dell’associazione 1° Maggio – si è già fatta promotrice ed ha proposto l’opera di rimozione e ricollocazione in altra area della

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!


SOSTIENICI


Hai perso la password?