I Carabinieri della Compagnia di Modica hanno condotto su tutto il territorio un controllo straordinario teso a verificare il rispetto delle prescrizioni imposte ai soggetti sottoposti alle misure di prevenzione e cautelari alternative alla detenzione.

Nel corso del servizio una pattuglia impegnata sul territorio di Scicli ha proceduto al controllo di T.E.J., 36enne cittadino extracomunitario di origine marocchina sottoposto al regime degli arresti domiciliari. Proprio percorrendo la via ove è ubicata l’abitazione dell’uomo, i militari dell’Arma lo sorpendevano all’interno dell’autovettura di sua proprietà con il motore acceso nel palese atteggiamento di allontanarsi dall’abitazione ove avrebbe dovuto trovarsi per scontare la misura restrittiva.

Alla luce degli immediati accertamenti sul conto del cittadino marocchino, i Carabinieri lo hanno tratto in arresto con l’accusa di evasione e, dopo le formalità di rito, lo hanno condotto presso la Casa Circondariale di Modica Alta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.