Nell’anno scolastico 2019/2020  dopo aver ottenuto numerosi risultati, come, per esempio, il piazzamento quarto in classifica nazionale del concorso “Young business talent “, il “Tecnico Economico del Quintino Cataudella” ha avuto l’opportunità di partecipare ad una nuova iniziativa “CONOSCERE LA BORSA” promossa dalle casse di risparmio e fondazioni di tutta Europa.




É un avvincente concorso online che offre la possibilità a tutti gli studenti delle scuole secondarie superiori di conoscere il funzionamento della borsa.

All’inizio del concorso, ad ogni squadra, viene fornito un capitale virtuale da utilizzare per le contrattazioni.

Le operazioni vengono eseguite seguendo le quotazioni reali delle maggiori piazze borsistiche europee. La squadra sciclitana, che prende il nome di “Capocannonieri “ formata da: Giuseppe Cannella, Andrea Distefano, Giuseppe Pirré, Francesco Occhipinti, Danilo Sinacciolo, Geremia  Manenti e coadiuvati dalla professoressa Concetta Micciché si è classificata prima a livello regionale.




Tale concorso ha permesso agli alunni di potenziare le competenze economiche e di approfondire la conoscenza dei mercati finanziari.

“La sintonia tra ragazzi é la cosa più semplice ma nello stesso tempo piú complessa che si conosca; perché quando vi é la sintonia tra amici e compagni di scuola, tutto risulta più avvincente, non tralasciando ovviamente lo studio quotidiano e le strategie tattiche messe in atto per  raggiungere questo traguardo – ci raccontano i “Capocannonieri”, che aggiungono -, grazie allo studio approfondito degli argomenti trattati  in questi ultimi mesi, siamo riusciti a capire il momento opportuno per poter acquistare o vendere  titoli, in che modo vengono valutate le azioni, e comprendere l’andamento dei mercati. Ci sembrava un progetto come tanti altri svolti ai fini didattici, successivamente  ci siamo totalmente interessati e appassionati tanto da controllare ogni giorno  la classifica parziale aspettando impazienti il giorno seguente.

La nostra gioia é stata ancora più forte quando la professoressa ci ha comunicato  che avremmo partecipato al meeting nazionale di Cuneo nei primi di Aprile, riservato alle squadre vincitrici di ogni regione.”

L’aspetto ludico é una delle componenti fondamentali nei processi di apprendimento per acquisire competenze e competitività che uno studio mnemonico non avrebbe consentito di raggiungere in maniere così gratificante.

Nella foto sotto i Capocannonieri