Sono stati celebrati stamattina nella chiesa Madre di Santa Croce i funerali di Giovanni Rizzo, il 31enne deceduto sul colpo a seguito di un incidente stradale avvenuto lungo la Ragusa-Santa Croce Camerina, in territorio di Ragusa.

Giovanni viaggiava a bordo della sua moto quando si è scontrato con un’auto.

Tutta la città si è stretta attorno alla famiglia Rizzo.

E’ stato proclamato il lutto cittadino in concomitanza con la celebrazione delle esequie del giovane dipendente di un supermercato. I colleghi di Giovanni si sono presentati in divisa al rito funebre, una dipendente ha poi letto un saluto all’amico speciale, che troppo presto è stato chiamato in paradiso. Giovanni da circa 8 anni lavorava in un supermercato molto frequentato, anche per via del suo lavoro era conosciuto in città. Tutti lo ricordano come un gran lavoratore, sempre disponibile, generoso e con il sorriso sulle labbra.




I dipendenti del supermercato hanno aperto il corteo con un enorme striscione in mano “Per sempre con noi. Ciao Giò”.

A celebrare il rito funebre è stato padre Salvatore Puglisi, “Siamo sicuri e certi che il nostro fratello Giovanni è nella pace, il Signore lo ha accolto nella sua gloria” ha detto il sacerdote.

Lacrime e abbracci tra amici e parenti all’uscita del feretro, un dolore profondo per tutta la comunità. Una estate macchiata da tristezza per la città di Santa Croce.