scuolabus[1]Dall’inizio dell’Anno scolastico le famiglie sciclitane hanno diverse volte reclamato la mancata efficienza del servizio di trasporto degli alunni. Si sono, infatti, riscontrate parecchie anomalie.

“Sappiamo – dice Maria Borgia di Rivoluziona Scicli – che gli scuolabus in dotazione al parco mezzi comunale sono in tutto sei di cui 5 per il trasporto di 54 passeggeri e uno per 9, compreso il conducente.Quelli ad oggi efficienti, per modo di dire, sono solo due e non hanno fatto il tagliando di controllo ne una revisione completa delle parti meccaniche prima di essere adoperati tant’è che per alcuni la prenotazione presso il centro revisione è stata effettuata solo dopo l’inizio del servizio,e quindi dell’anno scolastico. Altri due mezzi sono stati utilizzati solo pochi giorni e poi a causa di guasti meccanici sono stati depositati presso le officine convenzionate che dovranno attendere i pezzi di ricambio già ordinati.

A quanto pare, vista la fabbricazione estera dei mezzi, i ricambi dovranno arrivare addirittura dalla Germania e non si sa quando. E’ stato anche appurato che il mezzo “Ducato”, collaudato per 9 posti compreso il conducente, ne trasporta almeno 13\14 per volta con gravissimi rischi per i bambini.

In quest’ultima settimana non sono stati nemmeno garantiti nemmeno i trasporti più vicini come quello di C.da San Giovanni lo Pirato.

“Rivoluziona Scicli” chiede al Sindaco ed ai Dirigenti del Settore Scolastico come mai un genitore dovrebbe pagare un ticket di trasporto come è stato imposto alle famiglie per il corrente anno scolastico se il servizio viene condotto con mezzi fatiscenti e pericolosi ,o addirittura non viene nemmeno eseguito?