mimi_arezzoLa Giunta Municipale,  con proprio provvedimento, ha preso atto della specifica istanza presentata le scorse settimane dal presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Iacono, riguardante la volontà da parte della famiglia di Mimì Arezzo, figura esemplare della cultura e della politica ragusana, di volere donare al Comune alcuni oggetti antichi.

Si tratta di un binocolo da teatro, una borsa, un ombrellino ed un libro di preghiere, pezzi pregiati di fine ‘700 ed ‘800 della famiglia di Mimì Arezzo di Trifiletti che andranno ad arricchire la collezione di abiti antichi ed accessori della moda appartenuti al prof. Gabriele Arezzo di Trifiletti.

“Un dono – sottolinea il sindaco, Federico Piccitto – che è l’ulteriore testimonianza del grande amore che lega la famiglia Arezzo alla città di Ragusa. Mimì Arezzo ha rappresentato un eccezionale esempio di passione per la cultura e le tradizioni del nostro territorio. I preziosi oggetti saranno catalogati, inventariati e presto allocati all’interno della mostra di abiti “Ottocento – moda: estetica vanità e mutamento”, in corso di svolgimento al Castello di Donnafugata”.