All’ospedale “Giovanni Paolo II” di Ragusa, nei giorni scorsi, è stato eseguito, per la prima volta in un ospedale dell’ASP ragusana, un intervento di laringectomia totale per un tumore maligno della laringe in un paziente con gravissima difficoltà respiratoria e disfagia.




L’operazione chirurgica è stata effettuata dal Direttore dell’Unità Operativa di Otorino, Mario Lentini e dalla sua equipe di cui fanno parte i medici: Giancarlo Botto, Tancredi Portelli, Francesco Catalano, Rosario Leone e Antonio Palma.  Preziosa la collaborazione degli anestesisti: Federico Reina – responsabile di Anestesia e Rianimazione; Fabio Criscione – anestesista di sala – e del personale infermieristico di sala operatoria: Alessandra Di Salvo, Tamara Tomasi, Francesco Giannì, Emanuele Lauretta, Alessia Parrino. Coordinatore del blocco operatorio, Alfia Giampiccolo e dell’UOC Otorino, Paolo Buscema.

Una storia di buona sanità che mette in luce come la collaborazione tra medici e infermieri di sala operatoria, di rianimazione e di reparto, supportati dai colleghi radiologi, si è dimostrata vincente. E, soprattutto, utile per evitare la mobilità passiva – significativa in questo tipo di intervento – finora registrata nella nostra provincia.

Foto: Equipe