Martedì 26 ottobre 2021, alle ore 11.00 l’Avo – Associazione Volontari Ospedalieri di Ragusa donerà all’ospedale “Giovanni Paolo II” due alberi di ulivo che verranno piantati nel giardino del Presidio Ospedaliero. «Gli alberi – ha dichiarato la presidente Rina Tardino – rappresentano il simbolo reale e vivente dell’essere volontari e il desiderio di tornare a crescere regalando ombra, pace e serenità.»

La celebrazione della Giornata sarà dedica alla commemorazione delle vittime da Covid.

Sarà presente S.E. mons. Giuseppe La Placa – vescovo della diocesi di Ragusa – per la benedizione.

Con l’occasione saranno presenti la Direzione Strategica dell’Asp e il Direttore dell’ospedale “Giovanni Paolo II”.




“L’albero che resiste rifiorisce”. Questo è il motto con cui verrà celebrata la XIII Giornata Nazionale dell’AVO, Associazione Volontari Ospedalieri, che ogni giorno offrono il loro tempo, in modo gratuito, alle persone fragili a causa di malattia, disagio, povertà o solitudine.

Una Giornata che cade nel secondo anno della pandemia, anno in cui i volontari non hanno potuto svolgere il tradizionale servizio in ospedale nei reparti accanto ai malati, ma che ha visto fiorire nuove attività a fianco di chi soffre.