“Agevolazioni alle imprese: detassare le aziende nel 2019” è il tema dell’incontro che si svolgerà giovedì 26 settembre, alle 15, nella sede dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Ragusa, in via Nino Martoglio, 5. Riflettori puntati sulle nuove opportunità in tema di fiscalità agevolata.

L’obiettivo è quello di restituire immediato ossigeno alle imprese, sempre più costrette a fare i conti con la stagnazione economica.

L’evento, che vedrà la partecipazione di esperti del settore, è organizzato da Odcec RagusaSicindustria e Ransomtax, società specializzata in fiscalità agevolata. Al termine delle relazioni avrà luogo una tavola rotonda a domanda e risposta, con la condivisione di analisi, dubbi e problematiche sulle modalità operative.

 


Dopo i saluti di Maurizio Attinelli, presidente Odcec Ragusa, e di Leonardo Licitra, presidente degli industriali ragusani, relazioneranno il professore associato di Diritto Tributario dell’Università di Messina, Melo Martella (“Aspetti sanzionatori inerenti la disciplina dei crediti d’imposta e dei regimi opzionali”), e i dottori commercialisti e Ceo di Ransomtax, Salvatore Lo Bue (“Patent box”) e Roberto Triolo (“Credito d’imposta per ricerca e sviluppo”). I lavori saranno moderati da Salvatore Adamo, presidente Commissione studi finanza agevolata Odcec Ragusa.

“Anche in Sicilia – spiegano Salvatore Lo Bue e Roberto Triolo di Ransomtax (nella foto) – si può fare Impresa 4.0, in maniera moderna, efficiente e soprattutto proiettata al futuro. Un limite che abbiamo riscontrato è però quello della carenza di informazioni. Ad esempio, sul fronte delle agevolazioni fiscali. Per esperienza sappiamo che, molto spesso, le imprese hanno già i requisiti necessari per poter accedere a bonus e benefici, recuperando subito una liquidità importante, ma non hanno a disposizione un professionista che li supporti in questa fase. I temi che toccheremo durante la tavola rotonda di Ragusa andranno proprio in questa direzione”.

Ransomtax è un’azienda giovane e in grande crescita, ha sede a Milano e opera su tutto il territorio nazionale. Ma i suoi fondatori, entrambi siciliani, hanno voluto tenere un forte legame con l’Isola, come testimoniano la sede operativa aperta a pochi passi da Taormina e le numerose partnership già instaurate con prestigiose imprese siciliane.

“Al di là di ogni stereotipo – aggiungono all’unisono Lo Bue e Triolo – siamo convinti che anche in questa terra, così come nelle altre regioni del Mezzogiorno, si possa fare impresa ai più alti livelli e senza nessun timore reverenziale nei confronti di altre realtà. Non mancano certo imprenditori capaci, determinati e con idee brillanti che, spesso, attendono solo di essere sviluppate”.

 


“Abbiamo inteso organizzare questo evento- spiega Maurizio Attinelli, presidente Odcec di Ragusa, nonché coordinatore degli ordini regionali-perché l’Ordine si intende porre sempre come intermediario tra il sistema bancario e il sistema delle imprese. In questo modo speriamo di agevolare gli imprenditori che vogliono investire e farlo con le agevolazioni che lo Stato mette a disposizione delle Imprese”.

La partecipazione all’evento darà diritto ai crediti formativi validi per la formazione professionale.