L’Ordine dei Commercialisti di Ragusa ha donato 10 mila euro all’Azienda sanitaria provinciale per sostenere il sistema sanitario ibleo. L’iniziativa si è concretizzata nel pomeriggio di ieri a termine di una call conference tra il presidente dell’Ordine dei Commercialisti e degli Esperti Contabili di Ragusa, Maurizio Attinelli, e il direttore generale dell’Asp, Angelo Aliquò.

“Si tratta di un contributo – ha spiegato Attinelli – con cui i commercialisti dimostrano una volta di più di voler essere non solo dei professionisti della fiscalità, ma figure di riferimento a tutto tondo per la comunità e il territorio”.

Aliquò, dal canto suo, nell’apprezzare l’iniziativa dell’Odcec, ha auspicato che questo gesto possa generare altri esempi positivi in un momento storico in cui necessita che tutte le forze sane del territorio si uniscano per combattere l’emergenza. Contestualmente al grande gesto di solidarietà, l’ordine dei commercialisti continua anche l’azione istituzionale per chiedere un impegno concreto a sostegno di famiglie e imprese colpite dall’emergenza coronavirus. Va in questo senso una lettera inviata ai parlamentari e sindaci della Provincia di Ragusa affinché si mettano in atto misure urgenti di contenimento degli effetti negativi dell’epidemia sul tessuto socio-economico del Paese. Si tratta di una lettera che contiene proposte e soluzioni concrete. Elaborata dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili, che ha recepito anche suggerimenti provenienti dalle sigle sindacali della categoria, nel documento sono contenute misure in diversi ambiti al fine di concedere il più ampio respiro a imprese, professionisti e lavoratori dipendenti, evitando di ingenerare crisi di liquidità dovute al versamento di tributi e contributi.