Un incontro per fare il punto sul Covid19 e definire la linea da seguire da parte degli addetti ai lavori. L’iniziativa si è svolta ieri pomeriggio presso la sede provinciale dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Ragusa ed ha coinvolto, altre alla direzione dell’Asp 7 di Ragusa e al primo cittadino del capoluogo ibleo, Peppe Cassì, medici di famiglia, pediatri, medici di guardia medica e ospedalieri.

Nel corso dell’incontro sono state ribadite le linee guida ministeriali per il contenimento dell’emergenza, linee guida illustrate dal direttore generale dell’Asp Angelo Aliquò.




“È stato un incontro ulteriormente chiarificatore – commenta la presidente dell’Ordine dei Medici di Ragusa, Rosa Giaquinta- alla luce delle ultime direttive regionali e della nostra Federazione. L’incontro è stato diretto a tutti i medici della Provincia e, in maniera puntuale, si sono chiariti i comportamenti della pratica clinica in modo da agire con prudenza, ma senza creare ulteriori allarmismi. Sconfessiamo la fobia sociale – conclude Giaquinta- e invitiamo i cittadini a seguire con fiducia le direttive dei medici”. Un invito che assume una importanza fondamentale dopo il riscontro di un caso positivo asintomatico e in isolamento prudenziale anche in provincia di Ragusa. Inutili fobie ed allarmismi non sono certo la soluzione, ma accorre invece seguire comportamenti precauzionali, come suggeriscono le linee del ministero e consultare, in caso di sospetti, il proprio medico di famiglia. Va precisato che in Sicilia non vi è alcun focolaio di contagio autonomo e la Regione continua a monitorare costantemente la situazione pronta ad intervenire qualora opportuno.