Dopo le parole è tempo di musica; dopo “Conversazioni d’autore” è tempo di “Echi in Grotta”. In mezzo, nell’unico giorno che separa i due eventi – parte di un unico e più complesso progetto culturale – un concerto d’eccezione.

Venerdì 3 settembre alle ore 20.30 l’associazione LuogoComune, presieduta dal giarrese Andrea Alfio Maccarrone, propone al Centro Commerciale Culturale di Ragusa un evento fuori programma, un concerto d’anteprima  (informazioni e prenotazioni tel. 3920889640) che vedrà protagonista il pianista e compositore ragusano Alessio Cappello che presenterà al pubblico “Icarus”.

“Icarus” è l’album del Mito, ogni brano dipinge i trascorsi dei personaggi mitologici che hanno segnato la storia dell’Occidente: Icaro, Narciso, Orfeo, Ulisse. Tutti personaggi mitologici, ma in fondo uomini con un vissuto umano intriso di emozioni, traumi, sconfitte, vittorie, tragedie e meraviglie. Si parte con il singolo “Narcissus” – pubblicato lo scorso 25 agosto e che sarà eseguito per la prima volta in pubblico -: sonorità potenti, sconvolgenti, felici e dirette, come la sua bellezza. La bellezza di Narciso si scontra però con l’autodistruzione che, tuttavia, non rende triste la musica.  Narciso, infatti, autodistruggendosi ha regalato all’umanità intera la percezione eterna della bellezza e per questo non possiamo che essergli grati e celebrarlo con esultanza.

Il concerto di Alessio Cappello prevede anche l’esecuzione di alcuni brani tratti dall’album “Leaving” ed altre composizioni originali del musicista.




Pianista, compositore, nonché avvocato, Alessio Cappello ha all’attivo attivo numerosi concerti sia in Italia che all’estero. Vincitore di numerosi concorsi pianistici, sia di interpretazione (segnatamente di opere di Chopin e Rachmaninoff) che di composizione, nel  2019 ha vinto una tournée negli USA grazie alla sua composizione pianistica “Tarantelliana”, presentata al prestigioso concorso “Ibla Grand Prize”. Attualmente si dedica allo studio dell’armonia a/pluri-tonale (o “vaga”) dei madrigali di Gesualdo da Venosa (1566-1613) e allo studio delle scale orientali (prevalentemente di discendenza araba), con particolare riferimento all’influenza che queste hanno esercitato sulla musica della tradizione siciliana. Ha realizzato un album pianistico, intitolato “Leaving”, positivamente recensito da una delle più autorevoli voci della musicologia italiana, Fabrizio Basciano, editorialista de “Il fatto quotidiano”. Altre sue composizioni sono pubblicate su Spotify, Itunes, Amazon, GoogleMusic. Una delle maggiori radio americane di musica contemporanea pianistica, WhisperingRadio, ha selezionato e trasmesso su canali internazionali sei composizioni dall’album “Leaving”.

Il Festival musicale “Echi in grotta 2021”, di cui è direttore artistico il M° Giovanni Ferrauto,  prenderà il via sabato 4 settembre nella Cava Gonfalone. Si partirà con “Parlami d’amore Mariù” con il soprano Maria Luisa Lattante e il baritono Enrico Terrone accompagni al pianoforte da Rosario Cicero, mentre domenica 12 settembre l’Orchestra Camera Strumentale diretta da Giovanni Ferrauto, con Andrea Maria Virzì al flauto solista, eseguirà alcuni grandi capolavori barocchi nel concerto “Bach vs Vivaldi”. Giovedì 16 settembre è atteso l’Evolution Brass, il quintetto di ottoni e percussioni che proporrà un repertorio che da Rossini arriverà allo swing di Bernstein, mentre sabato 25 settembre “Mozart incontra Beethoven” nel concerto del Quartetto Euterpe con Luca Berro al flauto solista. Venerdì 1 ottobre, infine, il M° Gernot Winischofer dirigerà “Le quattro stagioni” di Vivaldi.

Grazie all’intesa tra l’Associazione regionale Guide Sicilia e il CAI Ragusa dopo ogni concerto sarà possibile, con un piccolo contributo aggiuntivo, visitare e conoscere i segreti della Cava Gonfalone in compagnia di una guida specializzata (Informazioni e prenotazioni al nr. 3391019926)

Il progetto dell’associazione culturale LuogoComune ha il patrocinio del Mic – Ministero della Cultura; della Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo e del Comune di Ragusa. Il progetto è sostenuto da Gruppo Scar spa e da Caffè Italia. Si ringraziano le librerie Mondadori Bookstore di Ragusa, Libreria Flaccavento, Ubik Terramatta e Ubik Ibla; il Comune di Ragusa e l’I.I.S. “Giovanni Verga” di Modica nella persona del preside Alberto Moltisanti. Un particolare ringraziamento all’assessore Clorinda Arezzo.

INFORMAZIONI

“Echi in grotta 2021”

dal 4 settembre all’1 ottobre ore 20.30

Ragusa, Cava Gonfalone

Via Risorgimento, 112 (retro)

Informazioni e prenotazioni  tel. 3920889640 (ore 10-13 e ore 16.30-20)

Prevendite biglietteria online: www.yeventi.com

Ingresso: € 10 intero – € 8 ridotto over 65 anni – € 5 ridotto studenti – € 2  ridotto studenti licei musicali