Eseguito, qualche giorno fa, nell’UOC di Chirurgia Generale, direttore dr. Gianluca Di Mauro, dell’ospedale di Ragusa “Giovanni Paolo II”, un importante intervento per una rarissima anomalia pancreatico-splenica (Wandering spleen) in paziente con appendicite acuta.

Il problema è stato rilevato durante una TAC all’addome dalla dr.ssa Elisa Fisichella, condizione che è stata confermata, in sala operatoria. Immediatamente, eseguito l’intervento di: Splenectomia, Riposizionamento del pancreas nella sua sede naturale dove è stato fissato più un’appendicectomia, oltre ad una peritonite diffusa purulenta.

Un’anomalia che risulta rarissima – dalla bibliografia 1960-2015: circa 500 casi nel mondo! Ciò è dovuto a una mancata saldatura dei due foglietti mesenteriali che può provocare sia la torsione della milza che un volvolo dello stomaco. Inoltre, in questo paziente, si assisteva a un posizionamento del pancreas – corpo-coda –  in posizione verticale.




L’asp di Ragusa spiega: “Si tratta di un’operazione chirurgica per un addome acuto per una rarissima patologia –  anomalia pancreatico-splenica –  con appendicite acuta –  su un ragazzo di 24 anni. L’intervento, eseguito dai dottori Salvatore La Terra e Bartolomeo Corallo; l’infermiera, Franca Occhipinti – strumentista –  e gli infermieri di sala: Tamara Tomasi, Alessandro Casabona   e con l’anestesista dr.ssa Liliana De Nicola, è andato bene. A qualche giorno di distanza dall’operazione, il paziente presenta condizioni generali discrete.”