Cinque giorni di prognosi. Con una denuncia formalizzata in caserma. Una serata tranquilla (lunedi sera) che si è trasformata in un incubo durato dieci interminabili minuti. Il commerciante, Peppe Occhipinti, presidente comunale di Confimprese iblea, titolare di un’attività in piazza San Giovanni, a Ragusa, ha più volte richiamato un gruppo di giovani immigrati  – visibilmente ubriachi – che stazionavano sulla balaustra del sagrato ad avere un comportamento più consono. La reazione inizialmente verbale si è presto trasformata in aggressione nei confronti dell’uomo. Il commerciante è stato

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!


SOSTIENICI


Hai perso la password?