carabinieri pozzalloI Carabinieri della Compagnia di Modica, nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dello spaccio di sostanze stupefacenti sulla fascia costiera di Pozzallo, hanno denunciato a piede libero A. B., 56 anni, catanese, per possesso di sostanze dopanti.

L’uomo è stato fermato a bordo della propria autovettura mentre percorreva il lungomare di Pozzallo all’altezza dell’area portuale. Il catanese mostrava segni di nervosismo e pertanto veniva sottoposto a perquisizione dai militari che rinvenivano otto flaconi di sostanze dopanti varie nonché circa 9mila euro in contanti, ben nascosti all’interno di una finta scacchiera.

La merce rinvenuta è stata sequestrata e il catanese deferito alla Procura della Repubblica di Ragusa per i reati previsti e puniti dall’art. 9 della Legge n. 376 del 14/12/2000 “Disciplina della tutela sanitaria delle attività sportive e della lotta contro il doping”.

Sono in corso accertamenti da parte dei Carabinieri per verificare la destinazione delle sostanze dopanti nonché il coinvolgimento di altri soggetti nell’attività illecita.