Il Vescovo di Noto, Mons. Salvatore Rumeo, ieri ha preso parte a Pozzallo, alla Processione a mare in onore di San Giovanni Battista, Patrono della città.

Nella suggestiva cornice del porto di Pozzallo, il Presule netino ha presieduto la S. Messa, con il parroco della parrocchia San Giovanni Battista, don Carmelo Morana e altri sacerdoti del Vicariato di Pozzallo, alla presenza delle Autorità Portuali della città marittima.

Al termine della celebrazione, ha avuto luogo il tradizionale momento di preghiera, al largo delle coste pozzallesi, con la deposizione da parte del Vescovo e del Sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, di una corona di fiori in memoria dei caduti in mare, soprattutto i tanti migranti che in questi anni hanno perso la loro vita nelle drammatiche traversate del Mediterraneo, nella ricerca di lidi più sicuri.

Proprio ieri, al termine della processione, 35 migranti, sbarcati al porto di Pozzallo, sono stati accolti dal Vescovo e dal Sindaco, giunti su una motovedetta della Guardia Costiera che li aveva soccorsi.

Il Vescovo di Noto ha voluto essere presente ed ha assistito a tutte le operazioni di sbarco. I 35 migranti sono stati accompagnati nell’hotspot della struttura portuale.