Come annunciato dalle previsioni meteo, l’ondata di maltempo si è abbattuta su tutta la Sicilia. Particolarmente colpita Catania, la violenta perturbazione ha creato disagi, ma anche danni: una violento acquazzone ha provocato allagamenti, danneggiato tetti di case e capannoni. Disagi alla circolazione stradale, molte strade si sono trasformate in fiumi.

Oltre alla bomba d’acqua anche un fortissimo vento che ha causato al caduta di alberi, recinzioni, pilastri e cartelloni pubblicitari.

Numerose le chiamate ai Vigili del Fuoco.

Il forte “tornado” seguito da pioggia e grandine, si è abbattuto prima delle 15,30, nel centro storico di Catania, causando seri danni anche nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. Segnalata la presenza di feriti. Diversi gli alberi sradicati.  Diversi lampioni sono caduti.  Circonvallazione in tilt per diversi alberi caduti sul selciato.  Il fenomeno atmosferico, seppure in attenuazione, è ancora in corso. Allertati il 118, vigili del fuoco e protezione civile comunale e regionale per gli interventi di soccorso.

Il Comune di Catania raccomanda ai cittadini di prestare la massima attenzione e di non uscire di casa se non per motivi d’urgenza.