Le tensioni che colpiscono molti degli Enti Locali della provincia di Ragusa (vedi Modica, Ispica, Acate, etc.) ora attraversano anche i corridoi della Provincia Regionale di Ragusa, infatti, a turbare la serenità delle centinaia di Lavoratori dell’Ente di Viale del Fante, già in ansia per l’incerto futuro che riserva loro l’eventuale accorpamento voluto dalle recenti disposizioni legislative Nazionali e Regionali, ora arrivano le sempre più insistenti “voci”  di possibili ritardi nella corresponsione dei prossimi emolumenti, voci che sembrerebbero trovare il loro fondamento nelle sempre maggiori difficoltà economiche dell’Ente oggi amministrato dal Commissario Straordinario, Avv. Giovanni Scarso.

Proprio all’Avv. Scarso il Segretario Provinciale dell’U.G.L. Autonomie di Ragusa, Aldo Caruso (nella foto), ha indirizzato una nota con la quale il Dirigente Sindacale chiede di essere convocato per un incontro urgente al fine di fugare ogni possibile dubbio sulla solvibilità dell’Ente Provincia sulla regolare corresponsione degli stipendi ai propri dipendenti, ovvero, di pianificare interventi urgenti e sinergici (laddove possibili) atti a scongiurare tale nefasta possibilità qualora le “voci” circolanti dovessero rispondere al vero.

Dichiara Aldo Caruso : “… i Lavoratori della Provincia Regionale di Ragusa e le loro famiglie non meritano di vivere in questo perenne stato di incertezza, la diffusione delle voci di possibili ritardi sull’erogazione dei prossimi emolumenti è talmente radicata ed estesa che mi meraviglio di come l’Amministrazione non abbia già sentito l’esigenza di smentirla risolutamente, proprio questo silenzio istituzionale allarma e preoccupa i nostri iscritti (ma non solo loro)già provati da un futuro incerto derivante dal sempre più prossimo accorpamento dell’Ente ad altra Provincia Regionale e dalle quotidiane notizie riguardanti i colleghi di Modica, Ispica ed altri Enti Locali in sempre più gravi difficoltà economiche …” Ed ancora: “… se poi le notizie non vengono smentite perché vere allora occorrerà intervenire con la massima urgenza, sappiamo per esperienza che negare un problema o postergarlo non è ne può essere una soluzione, siamo disposti ad affrontare ogni utile battaglia, a denunciare ogni inutile spreco a coinvolgere ogni possibile Istituzione  per difendere i diritti e le prerogative dei Lavoratori della Provincia Regionale,ma per fare questo occorre che preliminarmente l’attuale Commissario Straordinario dell’Ente, Avv. Giovanni Scarso, nel primario interesse dei suoi collaboratori (tutti i dipendenti della Provincia regionale di Ragusa) e delle loro famiglie ci convochi con la massima urgenza, noi, nell’immediato ci poniamo in stato di vigilante allerta pronti ad intervenire con la massima attenzione ed intransigenza …”.

Cade dunque l’ultimo baluardo degli Enti Locali del territorio ibleo, la provincia di Ragusa come Modica e se così è quali sono i motivi, le cause che hanno in così breve tempo portato l’Ente di Viale del Fante in così gravi condizioni economiche a chi sono ascrivibili eventuali responsabilità, quale futuro attende i Lavoratori,queste sono le domande che Aldo Caruso intende rivolgere all’Avv. Scarso e che, se conosciamo lo spirito battagliero del Segretario UGL e della Sua Organizzazione, certamente non potranno restare senza risposta.

 

Il Segretario Provinciale U.G.L. Autonomie Ragusa

Aldo Caruso