La Procura di Siracusa ha aperto una inchiesta per omicidio stradale per la morte del portiere del Rosolini, Nino Malandrino, 18 anni, vittima del sinistro stradale autonomo avvenuto nelle prime ore di sabato scorso sulla sp 26, in  teritorio di Pachino.

Gli inquirenti dovranno accertare se il conducente dell’auto, una Fiat 500 andata a sbattere violentemente contro il muro,  era in condizioni psicofisiche tali da poter guidare.

Alla guida dell’auto un amico di Nino, un altro calciatore, che ora si trova ricoverato in prognosi riservata, assieme ad un altro calciatore. Stando alle prime indagini i due feriti F.C. 20 anni e M.S. di 23, viaggiavano davanti, Nino era dietro, forse dormiva.

Leggi anche:

INCIDENTE MORTALE, PERDE LA VITA IL CALCIATORE DEL ROSOLINI NINO MALANDRINO | DUE GIOVANI IN PROGNOSI RISERVATA

LUNEDÌ POMERIGGIO I FUNERALI DI NINO MALANDRINO, PORTIERE DEL ROSOLINI