La polizia locale di Modica ha rinnovato, in occasione dei festeggiamenti in onore del patrono San Sebastiano, l’impegno assunto con l’Avis già alla fine del 2015 con la campagna “Con tutte le Forze diciamo sì al dono del sangue”. Ieri, infatti, per il nono anno consecutivo, agenti e ausiliari, in testa il comandante Rosario Cannizzaro, si sono presentati presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Maggiore, per la donazione volontaria straordinaria di sangue. Il gruppo, al quale si sono aggiunti colleghi del Comando di Scicli, è stato piacevolmente accolto dal presidente dell’Avis, Franco Tona, dal dottore Carmelo Ricca e da tutto lo staff.

“Ognuno di noi – afferma il comandante – è consapevole dell’importanza del gesto, che vuole essere anche un segno per gli altri che, magari, hanno ancora qualche remora. La donazione di sangue è fatta in piena libertà, senza nulla pretendere (ricordo che si avrebbe diritto ad un giorno di riposo). Ci auguriamo che il nostro gesto serva da stimolo per la collettività, perché donare sangue è bello ed è importante. Quest’anno abbiamo registrato la presenza anche di colleghe di Scicli che hanno aderito, grazie alla disponibilità e alla sensibilità della comandante Maria Rosa Portelli, al nostro invito”.

Nei prossimi giorni altri agenti andranno a donare visto che per loro oggi è stato impossibile poiché reduci da Covid e influenze varie.

“Desidero ringraziare come sempre l’Avis, in tutte le sue componenti – conclude Cannizzaro -. Aggiungo un affettuoso grazie ai colleghi sciclitani e allo loro comandante oltre che ai colleghi che mi onoro di dirigere.  Ricordo che la donazione del sangue è volontaria e spontanea poiché nessuno è obbligato a farla”.