I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Modica hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di origini nissene per violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

La vicenda era iniziata a Modica Alta, ove nei pressi di un esercizio commerciale, l’uomo, sottoposto a libertà vigilata, ed ospite di una comunità di Modica, aveva avvicinato una pattuglia della polizia locale per inveire nei loro confronti, poiché alcuni giorni prima avevano multato senza motivo, a suo dire, alcuni suoi parenti.

L’uomo non si era limitato a minacciare gli agenti ma aveva anche sferrato uno schiaffo ad un operatore della polizia locale. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile intervenuti tempestivamente in supporto dei colleghi hanno bloccato l’uomo ed aiutato il personale della polizia locale nell’identificazione. Al termine delle operazioni, l’agente ha dovuto ricorrere alle cure del caso presso l’ospedale Maggiore, e l’uomo, Antonino Puzzo, pluripregiudicato di 46 anni, è stato arrestato dai Militari e sottoposto ai domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria iblea.

Nel pomeriggio, l’uomo si è allontanato arbitrariamente dalla comunità ove doveva scontare gli arresti in attesa di giudizio, ed è scattata immediatamente la ricerca con le numerose pattuglie dei Carabinieri. Intercettato nei pressi di via Risorgimento è stato bloccato. Al termine delle formalità, lo stesso è stato arrestato per evasione dagli arresti domiciliari ed è stato posto a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa, dottor Fornasier, che ne ha disposto la traduzione ai domiciliari in attesa di giudizio.