“Abbiamo accolto con serenità la decisione della giuria per la selezione della città “Capitale della Cultura” 2022 di non includerci nel lotto dei dieci progetti finalisti. Non c’è nessuna delusione o rammarico perché Modica ha vissuto un’esperienza esaltante  e molto propositiva”. Questo è il commento che il sindaco Ignazio Abbate e l’assessore ai Beni Culturali, Maria Monisteri hanno reso dopo la notizia della esclusione di Modica dai progetti finalisti. Per la Sicilia solo la città di Trapani è nel lotto delle dieci scelte per la fase finale.

“Il grande lavoro svolto per il progetto presentato, commentano ancora il sindaco e l’assessore Monisteri, in questi tormentati mesi è un grande patrimonio di saperi e di i

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!


SOSTIENICI


Hai perso la password?