Come ogni venerdì torniamo a proporre le ricette di Rosa Eleonora Poidomani  (Visita il suo blog qui)

Quando si pensa alla “Norma”, il riferimento è sicuramente a una delle dieci opere più famose di Bellini, autore e compositore catanese. Ma i più goderecci della tavola pensano subito alla leccornia di pasta condita con sugo ristretto, melanzane, ricotta salata e basilico. Il primo piatto e l’opera belliniana sono ovviamente legate !

A consolidare questo sodalizio ci sono stati due eventi:

  • il primo risalente all’attore siciliano Nino Martoglio che assaggiando un piatto di maccheroni alla Norma, lo paragonò per l’armonia di sapori alla celebre Opera;
  • il secondo evento risale al 1863 quando la prelibatezza con le melanzane venne realizzata in un ristorante proprio la sera della prima del Bellini.

Alla Norma” è una dicitura che oggi in Sicilia copre molte piatti non per ultimo la pizza che viene servita con melanzane, ricotta salata a tocchetti e foglie di basilico fresco. Nella zona iblea l’accoppiata melanzane-ricotta salata  viene impiegata anche per la realizzazione di ghiottissime “scacce” domenicali nelle quali viene aggiunta anche un’abbondante dose di formaggio grattugiato.




Io, da appassionata di cucina, ho sperimentato vari piatti anche con le melanzane grigliate ma mai con l’immancabile ricotta salata.  Ricordo di aver preparato una millefoglie alla Norma intervallando strati di melanzane e ricotta, ho anche realizzato dei cannoli salati a base di ripieno a-normale e non per ultimi dei paccheri ripieni. Ultimamente ho preparato degli involtini di carne ripieni di melanzane, ricotta salata e stracotti nel sugo…succulenti è dir poco!  Vediamone la preparazione.

 

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 fette di carne suina tagliata sottilmente
  • 1 melanzana
  • Sale e pepe q.b.
  • Ricotta salata q.b
  • Un ciuffo di prezzemolo
  • 500 g di passata rustica di pomodoro
  • Aglio
  • Olio evo

Procedimento:

  • Lavate e affettate sottilmente le melanzane con tutta la buccia e mettete a bagno le fette con acqua e sale per circa un’ora; risciacquatele e strizzatele per bene ,  quindi friggetele in olio evo e ponetele sopra dei fogli di carta assorbente.
  • Salate e pepate le fettine di carne e lasciatele riposare per venti minuti.
  • Fate un soffritto con olio e aglio tritato e mettete a cuocere la passata di pomodoro, a fuoco lento.
  • Nel frattempo componete i vostri involtini: adagiate sulle fettine di carne la melanzana fritta e un paio di foglie di basilico fresco, completate con tocchetti di ricotta salata. Fermate il tutto con uno stecchino
  • Adagiate gli involtini nel pomodoro e buttateci dentro una generosa dose di basilico fresco tritato.
  • Fate cuocere il tutto per almeno 45 minuti a fuoco lento avendo cura di rigirare di tanto in tanto i vostri involtini.
  • BUON APPETITO!

Leggi anche “Le ricette di donna Rosa”: Gelo di melone Cantalupo

Leggi anche: Le ricette di “Donna Rosa”: le minnuzze di Sant’Agata