“Un altro grande gesto d’amore rende orgogliosa l’intera comunità”. Sono queste le parole del Sindaco di Ispica Muraglie: “grazie agli organi donati dalla famiglia del sig. Nino Cavarra altre persone continueranno a vivere. La famiglia Cavarra ha dato l’assenso al prelievo degli organi del proprio familiare compiendo un gesto di estrema generosità affidandosi alla professionalità dell’equipe della Sala Operatoria e Rianimazione dell’Ospedale Maggiore di Modica.

Sensibilità e grande competenza sono state dimostrate dalla nostra sanità guidata dal Manager dott. Ficarra e, nella fattispecie, un plauso va rivolto al direttore dell’UOC dott. Trombatore.

Ho chiamato -dichiara ancora il sindaco Muraglie  -il figlio Daniele per manifestare la mia personale vicinanza in un momento di grande dolore. Allo stesso tempo ho manifestato grande gratitudine a nome di tutta la città per l’esempio dato.

Solo poche settimane fa è stata tenuta a battesimo l’associazione “IL DONO DI FRANCESCO” in memoria di Francesco Campailla, giovane ragazzo grazie al quale altre persone hanno riabbracciato la vita. Ispica – conclude il Primo Cittadino – si distingue ancora una volta per avere un grande cuore”.