Continuano i lavori su tutto il territorio, ispicese colpito dal maltempo di 10 giorni fa, soprattutto nell’extraurbano, con un impegno straordinario di uomini e mezzi che vogliono riacquistare un pizzico di serenità e poter programmare il futuro.

“Negli occhi di tanti imprenditori abbiamo letto forza e coraggio e la volontà forte di non arrendersi – racconta il sindaco Muraglie -. Noi, attraverso il nostro quotidiano impegno e dedizione, vogliamo trasmettere vicinanza concreta e sostegno a questi cittadini che hanno subito ingenti danni, risolvendo le criticità logistiche ancora presenti.

Non vi lasciamo soli neppure dopo – aggiunge il Sindaco di Ispica -. Servono misure straordinarie per far ripartire le aziende ispicesi.

Nelle contrade Speziale, Cava Fico, Lanzagallo, Gianporcaro, Petraro, Scorsone, Scalanova, SC4, Favara, Canale Circonariale, Cava Mortella, Cozzo Campana, ed in varie zone di Santa Maria del Focallo abbiamo cantieri aperti o in via di definizione.

Presso Foce Vecchia, sede del Consorzio di Bonifica, abbiamo piazzato due idrovore della Protezione Civile che “tirano” complessivamente più di 500 litri di acqua al secondo per potenziare ed accelerare il deflusso delle acque.

Andiamo avanti!”