Chi non indossa la mascherina è una bestia” – ha detto qualche giorno fa il governatore della Campania De Luca.

Anche in assenza di tosse, starnuti o altri sintomi respiratori, noi comunque quando parliamo emettiamo delle goccioline che cadono nel raggio di un metro. Perciò, se manteniamo la distanza di sicurezza non raggiungiamo le persone che ci stanno intorno e quindi virtualmente potrebbe non essere necessario indossare la mascherina. Ma se andiamo al supermercato o in altre attività aperte al pubblico bisogna indossare la mascherina, è un atto di generosità, una cosa civile, perché permette di limitare il carico di diffusione del virus nell’ambiente.

Purtroppo le parole servono a poco nei confronti delle “bestie” che continuano a fare gli spacconi e a presentarsi in attività aperte al pubblico, senza mascherina. Ovviamente la mancanza di controlli consente ciò.

A Modica il Comune ha già avviato la procedura per l’acquisto di 200 mila mascherine da consegnare alla popolazione. Le modalità di consegna saranno comunicate nei prossimi giorni. Il sindaco  Ignazio Abbate oggi ha dichiarato: “Raccomando l’utilizzo tassativo quando si entra nei locali aperti al pubblico o sui mezzi di trasporto pubblici. Viste le numerose segnalazioni da parte di dipendenti e titolari di esercizi commerciali sul mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza da parte dei clienti, la Polizia Locale intensificherà i controlli nei prossimi giorni in questo senso.”