polizia alcoltestContinua l’attività di controllo del territorio provinciale da parte della polizia stradale che ha portato alla denuncia di due ragusani per porto di oggetti atti ad offendere e di un comisano per guida senza patente.

Questa notte, durante un controllo effettuato a Ragusa, nella via Risorgimento, venivano sottoposti a controllo due ragusani di anni 20, a bordo di una vettura. Uno dei due è risultato al terminale con diversi pregiudizi penali, tra questi guida in stato di ebbrezza, lesioni e porto abusivo di armi.

Gli agenti, insospettiti dal nervosismo dimostrato dai due, hanno controllato la vettura trovando una ascia. Non essendo giustificato il porto della stessa, è stata sottoposta a sequestro penale ed i due sono stati denunciati.

Nell’ambito di controlli mirati a reprimere il fenomeno dei mezzi fuoristrada che, procedendo a forte velocità, mettono a repentaglio la sicurezza dei cittadini che sono intenti a fruire di spazi a verde del territorio, è stato denunciato un comisano, che è stato trovato sulla SS 115 Ragusa – Comiso, alla guida di un motociclo da cross privo di casco, assicurazione e di targa.

Dal controllo esperito presso la banca dati emergeva che lo stesso era privo anche di patente per la guida di motocicli,  per cui, oltre alla contestazione di otto verbali per varie violazioni del codice della strada (per un importo di 2.200 euro), è stato denunciato per guida senza patente ed il mezzo è stato sequestrato.

Il fermato, a discolpa, ha dichiarato che aveva utilizzato la moto in una strada sterrata, poco vicino alla statale, nei pressi di Cava Porcaro.